Il task PowerShell in Azure DevOps

di , in DevOps,

Nello script precedente abbiamo visto quelle che sono alcune shortcut in YAML per richiamare script esistenti. Sebbene queste utility siano molto comode nella maggior parte degli scenari, può sempre succedere di dover applicare delle personalizzazioni: il task PowerShell è da dove nascono le shortcut ed è proprio lui che possiamo referenziare quando abbiamo esigenze specifiche.

Il task è così definito:

- task: PowerShell@2
  inputs:
    targetType:                 # 'filePath' oppure 'inline'
    filePath:                   # percorso del file .ps1 quando 'targetType == filePath'
    arguments:                  # opzionali
    script:                     # script da scrivere in linea quando 'targetType == inline'
    errorActionPreference:      # 'stop', 'continue', 'silentlyContinue'
    failOnStderr:               # false di default 
    ignoreLASTEXITCODE:         # false di default
    pwsh:                       # false di default, true per indicare che referenziamo PowerShell Core
    workingDirectory:           # opzionale 

Come si può notare dalla documentazione, infatti, possiamo andare non solo a specificare dove si trova il file di PowerShell o a scriverne uno in linea, ma possiamo anche definire argomenti da passare agli script stessi, la working directory e il comportamento da tenere in caso di errore. L'impostazione di pwsh a true, indica l'esecuzione dello script su PowerShell Core, da cui la shortcut del task pwsh: in alternativa, la shortcut di default è powershell.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Il task PowerShell in Azure DevOps (#3)
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi